© Copyright 2017 GC8. Realizzazione DSign

Pregnancy pills

12/06/2018

Cara futura mamma, se stai leggendo questo articolo è perchè molto probabilmente sei in dolce attesa, perciò inizio col farti tanti tanti auguri ;)

In queste righe cercherò di raccontarti la mia esperienza e condividere con te le scoperte e le esperienze vissute in gravidanza, rispondendo anche alle domande più gettonate che ho ricevuto in questi mesi sui vari social. Non voglio dirti cosa fare o cosa non fare perchè ricordati che il tuo punto di riferimento DEVE essere il ginecologo e il medico personale, ogni gravidanza è a sè, così come ogni donna e ogni fisico sono diversi.

Ecco di seguito le domande più gettonate:

 

Cosa hai usato contro le smagliature? Quanti Kg hai preso in gravidanza?

Che sport hai fatto e per quanto tempo?

Cosa mangiavi? Hai avuto le nausee?

 

 

Partiamo da quest'ultima...le nausee  sono una vera scocciatura, fanno vivere la lieta notizia con sofferenza e ben il 75% circa delle future mamme ne soffre almeno per i primi 3 mesi; io per fortuna ho fatto parte dell'altro 25% e mi ritengo molto fortunata, non ci sono grandi rimedi perciò va accolto il disagio nell'attesa che passi, quindi fatevi coccolare dal vostro compagno  <3 

 

Riguardo al cibo invece cosa può dirvi una che ha preso 17 kg??? Tante cose perchè ad oggi sono tornata al mio peso senza troppe rinunce o diete. Tutto ciò non è avvenuto grazie ad un miracolo, ma ad una costante e sana alimentazione, perchè mi piace mangiare, ma per fortuna mi fanno gola anche cose che fanno bene!

Come primo consiglio però posso dirvi di ridurre i carboidrati e prediligere le proteine, perchè il processo digestivo si rallenta per e aihmè i cibi ricchi di grassi e carboidrati si assimilano il doppio. I primi mesi avevo un gran voglia del dolcetto dopo pranzo, ma ben presto ho cercato di limitare questo desiderio, concedendomi questi extra in occasioni eccezionali, magari al ristorante oppure il cornetto alla nutella a colazione o un gelato nel pomeriggio.

In sostanza cosa compravo al supermercato o dal negoziante di fiducia?? Carne bianca soprattutto pollo Bio e anche molto pesce (anche surgelato) e poi verdure di tutti i tipi, a seconda della stagione e per arricchirire i piatti spesso li accompagnavo con la quinoa o farro. Tutto questo è stato possibile grazie a Simone, il mio compagno, che è un vero portento in cucina :)))

 

 

Passiamo a parlare di sport

Fin da piccola sono stata una sportiva, perciò anche in gravidanza ho sentito la necessità di muovermi, non solo per il fisico ma anche per la mente. Durante i 9 mesi la parete addominale è sacra e non va minimamente sforzata per questo vi consiglio attività non invasive come l'acqua gym o lo yoga, a seconda delle vostre preferenze. Io ho optato per le attività in piscina, mettevo sempre la ciambella intorno alla vita (finchè la pancia l'ha permesso) proprio per evitare di sforzare quella zona e cercavo di concentrare tutto lo sforzo sui muscoli di gambe e glutei. Poi ci sono molte altre attività, ho sentito parlare molto bene di girotonic, l'importante è non lasciarvi andare perchè gli ultimi mesi, quando la pancia peserà, avere gambe toniche aiuterà molto a sopportare e sorreggere le nuove forme.

E la palestra???? Molte di voi avranno visto qualche mio video postato su instagram mentre mi allenavo in palestra durante la gravidanza. Devo dire che avrò fatto in tutto 5 allenamenti a corpo libero, facendo esercizi per le gambe principalemente, come squat, affondi ed esercizi con la palla e mi hanno dato sempre molto beneficio. Nonostante questo però è una attività che SCONSIGLIO a coloro che non sono allenate, perchè è più impegantiva e ogni movimento deve esser fatto bene, sia per non sforzare la parte della pancia e sia per non farsi male alla schiena. Se invece siete delle sportive allora potete abbinare tipologie di esercizi a corpo libero (se seguite da un istruttore meglio), però se vi dovessi consigliare allora vi direi di iscrivervi ad un corso di acqua gym.

 

 

 

Arriviamo all'argomento clou: le creme .

Parlo per quella che è stata la mia esperienza personale, quindi prima di fare qualasiasi cosa parlatene SEMPRE con il vostro ginecologo/medico curante. Un anno fa a quest'ora la pancia era già bella grande, iniziava l'ultimo trimestre e la speranza era di non gonfiarmi troppo, ma godermi al meglio quest'ultima fase.

Per la pancia ho utilizzato l' olio di mandorle preso in farmacia, mentre l'ultimo periodo mi sono trovata bene con l'olio della Rilastil che è meno unto e si assorbe con più facilità, senza perdere però la funzione idratante. Sempre per la pancia e più specifica per le smagliature presi, grazie al consiglio della mia amica Teresa (IG @myteresina), questa crema Abilast , che mettevo soprattutto intorno all'ombellico proprio per prevenire eventuali smagliature. Non ho avuto smagliature e credo sia anche una questione di pelle e genetica (e quindi fortuna), ma una costante e continua idratazione, soprattutto nell'ultimo periodo, è fondamentale!!!

Per le gambe invece ho utilizzato una crema idratante e nelle zone cosce e glutei questa qui: crema anti-cellulite Bionike----> la trovate in farmacia anche nella confezione piccola da circa 7 € e per me è stata e rimane tutt'oggi la crema miracolosa dell'estate.

 

Inoltre, come si vede nella foto, mi era venuta la linea alba o nigra, è una linea di pelle più scura che si può formare ad alcune donne gravide nel tratto dall’ombelico al pube, intorno al secondo trimestre di gravidanza.

Che fare? Niente, perché scompare da sé dopo il parto, anche se devo dire che a distanza di quasi un anno ancora ho qualche piccolo rimasuglio.

Ne ero certa che mi sarebbe venuta perchè è causata dagli ormoni della gravidanza, in particolare gli estrogeni, che determinano un aumento della produzione di melanina e quindi coloro che hanno una carnagione scura, come la mia, ne sono più predisposte.

 

 

 

Per adesso mi fermo...mandatemi una mail se avete altre domande o curiosità!

 

 

Baci___________________________________GIULIA <3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload